Il Museo Werner Berg

Il Werner Berg Museum, situato nel cuore di Bleiburg, cittadina della Carinzia sudorientale, espone l’opera di Werner Berg nel centro da cui ha avuto origine. Il museo, che ospita il ricco patrimonio pittorico della Fondazione Werner Berg, offre una panoramica rappresentativa delle opere realizzate dall’artista nell’arco di tutta la sua vita (1904-1981). Werner Berg nacque a Elberfeld (Wuppertal) e a partire dal 1931 lavorò come contadino e pittore presso una fattoria oltre la Drava. Tema principale delle sue creazioni sono il paesaggio e gli abitanti della sua patria di elezione nella Bassa Carinzia, osservati con la distanza di un forestiero e l’intensità di un innamorato. La sua opera rappresenta una documentazione unica lasciata in eredità alla Carinzia.

Il museo ha sede in un edificio centenario ubicato nella piazza principale di Bleiburg. L’esposizione permanente è ampliata da esposizioni speciali annuali ed è presente anche un giardino con sculture.

Werner Berg (1904-1981)

Werner Berg nacque nel 1904 a Elberfeld (Wuppertal). Dopo aver studiato scienze politiche e dopo aver frequentato le accademie a Vienna e Monaco, si trasferì nel 1931 alla fattoria Rutar nel sudest della Carinzia. La masseria di montagna, quale si trovava lontana della città, dall’ora in poi diventò la scena di un’insolita unità dell’arte e della vita. Fino alla sua morte nel 1981 l’artista lavorò, sotto condizioni di tanto in tanto precari, come agricoltore e pittore. Nell’arte austriaca del XX secolo fu un emarginato. Il tema centrale della sua opera singolare sono, il paesaggio e la gente della sua patria adottiva, la bassa Carinzia – osservato con la distanza dello straniero e l’intensità del amatore. Tramite il suo lavoro, lo stato federale Carinzia ha ricevuto un documento straordinario. Combinato con alta qualità artistica, ci sono nello stesso tempo testimonianze della vita in una cultura preindustriale, quale l’artista è stato esposto in continuazione e che oggi appartiene al passato.