Donnona in piedi - 1979 (95x120cm)

Donnona in piedi

Una donna si è fermata voltandosi verso l’osservatore. Lei sembra essersi trasformata in una “montagna”, larga ed inamovibile se ne sta ferma con i piedi ben saldi a terra. Con una corporatura cosi esageratamente grande, la sua testa sembra piccola in lontananza; la fragilità del bastone è in netto contrasto con la costituzione della donna. Il paesaggio è decisamente più piccolo, solo le superfici parallele all’immagine – i campi in diversi colori – guidano in profondità. Lo stesso apporto di colore tra la figura ed il paesaggio, unito da una calda sfumatura delicata e compatta, unisce completamente la donna con la vastità del paesaggio. La monumentalità della figura si crea attraverso lo scambio intermittente tra forti linee verticali e finissimi tratti orizzontali. Il monumento nel quale si è ora trasformata la donna nonché la sua grandezza imponente creano una particolare tensione con l’intero contenuto del quadro: una semplice donna sulla sua strada.

 

Back to List