Dopo una partita a birilli sul ghiaccio - 1967

Dopo una partita a birilli sul ghiaccio

“I giocatori a birilli sul ghiaccio generano una sorta di ciclo tematico. Il fatto di non essere personalmente un esperto nel gioco dei birilli agisce fortunatamente a mio favore, poiché in questo modo riesco ad assorbire più intensamente l'evento. Osservando le persone, spesso agitate, muoversi sul ghiaccio di qua e di là e poi fermarsi come delle statue, sembra di assistere ad un balletto – un fenomeno particolare creato dall'uomo nella natura del paesaggio, che in altre circostanze non si manifesta” ha spiegato Werner Berg.

I birilli sul ghiaccio erano un gioco molto apprezzato sui laghetti ghiacciati della bassa Carinzia austriaca. I campi da gioco, una volta tolta la neve o la brina, diventavano lisci come il vetro. Indossando calde giacche o pullover colorati, i giocatori e gli spettatori scivolavano rapidamente sul ghiaccio offrono, all'artista in disparte, innumerevoli spunti artistici.

 

Back to List