Giocatore II - 1962 (45x75cm)

Giocatore II

All'inizio degli anni Sessanta le opere di Werner Berg sono contraddistinte da un insolito ripetersi di tonalità rosse ed arancioni. L'utilizzo di nuovi colori è spesso accompagnato anche da un diverso impiego della luminosità e dell'ombreggiatura. La combinazione tra luce ed ombra non è omogenea, le superfici più chiare sono insolitamente disposte in maniera netta e marcata accanto a quelle più scure. Un caldo color arancione delimita le superfici più luminose, mentre la “maestosa” tonalità azzurro-violacea sottolinea la serietà e la compostezza con la quale i due giocatori osservano la situazione.

 

Back to List