Giovedì santo - 1959 (45x75cm)

Giovedì santo

Il verde, dal nome del giorno ecclesiastico (il giovedì santo è in tedesco “giovedì verde” - Gründonnerstag, trad.), è il colore determinante del dipinto, mentre il rosso del abito della donna lo accompagna nel suo effetto cromatico e nella sua profonda luminosità. Il pianto e la commozione invece, rappresentano il messaggio della raffigurazione. I giorni dell’anno ecclesiastico stabiliscono la vita di chi abita in campagna e la settimana santa simboleggia la propria sofferenza.

Quali sono state allora quelle immagini che hanno accompagnato Werner Berg lungo tutta la sua vita sottoforma di visioni e che egli ha sempre voluto ritrovare nel mondo reale? Erano immagini nelle quali la vita quotidiana si fermava per un attimo e, tolta la fretta, rifletteva se stessa; erano immagini nelle quali ogni giorno ritrovava un’atmosfera festosa, in cui la consuetudine diventava qualcosa di particolare e il più piccolo elemento veniva immensamente valorizzato; erano immagini, nelle quali il paesaggio diventava un codice, un geroglifico che ci dettava un messaggio segreto; erano immagini nelle quali i più spontanei gesti e movimenti delle persone, il loro modo di camminare, la loro postura ed il loro modo di adagiarsi sembravano far parte del rituale del compimento della vita; erano immagini nelle quali le loro gesta e i loro sguardi, il loro parlare ed il loro star in silenzio, il loro destare o il loro star assorti erano fonti di immensi significati.

 

Back to List